Notizie dai Soci

Mostra per il 150mo anniversario dalla nascita di Paolo Troubetzkoy

21/10/2016

fiogf49gjkf0d

Cari Soci, Cari Amici,
fra gli eventi speciali previsti nel viaggio di quest’anno a San Pietroburgo siamo lieti di annunciarvi anche la visita alla mostra dedicata allo scultore italo- russo Paolo (Pavel ) Troubetzkoy . La mostra che sarà inaugurata il 24 Novembre nel Михайловский замок (in italiano "castello di San Michele"), conosciuto anche come castello degli Ingegneri, intende celebrare il 150mo anniversario dalla nascita di Paolo Troubetzkoye. La mostra durerà fino al 31 Gennaio.

Roberto Troubetzkoy, nipote del grande artista e socio della nostra Associazione, ha sottolineato che la mostra , curata da Elena Karpova , è stata arricchita grazie alla collaborazione con il Museo del Paesaggio di Pallanza, sul Lago Maggiore, dove si trova un ampia e importante raccolta di opere di Troubetzky. In occasione dell´inaugurazione della mostra verrà mostrato un video con immagini di Pallanza e del Museo del Paesaggio.
In occasione della Mostra, verrà anche presentato un libretto in lingua russa con la storia della famiglia Troubetzkoy in Italia, curato da Michail Talalay.

In inglese la presentazione della mostra pubblicata sul sito del Museo Russo:

“ The Russian Museum is proud to house the biggest collection of works by the world-famous sculptor Pavel (Paolo) Troubetzkoy (1866-1938) in Russia. Among its highlights is the equestrian statue of Alexander III for the monument designed by Troubetzkoy and established in May 1909 at the Znamenskaya square in St.Petersburg. In 1939 it was transferred to the Russian Museum and in 1994 placed in the courtyard of the Marble Palace. At the turn of XX century Troubetzkoy’s vivid impressionistic technique inspired young Russian artists and was considered as flow of fresh air in the atmosphere of prevailing academism and ideological realism. The ouevre of this prominent master, who used to work in Russia, Italy, France and America, presented at the personal exhibition will become a true discovery for the viewers. The exposition will focus on the Russian period of Troubetzkoy’s art, which was the most prolific. Alongside the portraits of the contemporaries of the sculptor (L.Tolstoy, S.Vitte, I.Levitan, F.Chaliapin, S. Botkin) genre and animalistic pieces as well as Troubetzkoy’s graphic works will be on display. The exhibition will include 37 sculptures and 8 drawings from the collection of the State Russian Museum, State Hermitage Museum, State Tretyakov Gallery, St. Petersburg State Museum of Theatre and Music and private collection from Moscow.”

* Ricordiamo che il museo di Pallanza è stato riaperto quest’anno dopo anni di restauro e che una nostra delegazione lo ha visitato a fine giugno accompagnata da Roberto Troubetzkoy e la visita è nei programmi degli “Amici” ogni anno fra aprile e giugno .  


Sandra Milo una vita tra Cinema e Arte: i ricordi di una diva” e fra i ricordi una vera rarità opera di Bettino Craxi

03/10/2016

fiogf49gjkf0d

Fra i molti ricordi, della diva in asta giovedì 6 ottobre , una parentesi politica e storica di grande interesse . Nell’affido alcuni preziosi e significativi documenti di Bettino Craxi , che testimoniano il lungo legame fra la diva e lo statista italiano. Il carteggio si compone di lettere di cui una autografa , libri dedicati , grafica fra cui una grande cartella di litografie in copia limitatissima che Craxi aveva realizzato per le persone più care e stimate.La cartella con dedica autografa “ A Sandra con particolare affetto ,1987 ” porta il n 28 /100 . La cartella opera personale di Bettino Craxi dal titolo “Quattro pezzi da museo “ si avvale della presentazione del grande critico d’arte francese Pierre Restany , a cui recentemente è stata dedicata una mostra a Milano curata da Renato Barilli , ed è datata Paris ottobre 1978 . Nello scritto Restany “ sottolinea che –Bettino Craxi ha pensato di fare un regalo ai propri amici intimi un album di serigrafie che riproducono quattro pezzi fondamentali del museo delle sue emozioni private ........-. Con la cartella (lotto 68 , 100x70 valutazione 600,00 ) un vero pezzo da collezione , i libri ormai introvabili e lettere