Notizie dai Soci

Mostra "La Storia del Balletto Russo"

28/09/2015

fiogf49gjkf0d

La mostra «La storia del balletto russo» propone uno sguardo contemporaneo sull´arte del balletto russo nel suo aspetto attuale e storico. Il balletto in Russia storicamente ha posizione di rilievo nella vita culturale del paese, e all´estero è da tempo considerato una parte importante dell´arte russa e ed un vero biglietto da visita del nostro paese. Il balletto russo custodisce i suoi canoni estetici e detta legge nella coreografia classica in tutto il mondo dai tempi della storia moderna. E anche oggi non lascia mai indifferenti gli spettatori, ispira le persone creative, unisce intorno a sé le personalità di spicco nei vari generi artistici.
Il balletto è una forma d´arte che si vive nello spazio e nel tempo, la sua bellezza fugace non è raggiungibile. Non è possibile fermare un attimo nella danza, ma si possono ricordare le sensazioni, le emozioni, le tonalità delle impressioni. Le cronache dell´arte della coreografia, la fissazione degli eventi più importanti, avviene attraverso altre forme d´arte: la pittura, la grafica, il design dei costumi e della scenografia, la fotografia, il cinema e il video. In ognuno di questi si rispecchia solo una parte, solo i frammenti dell´intero atto teatrale, che conservano la memoria della leggenda rinata. Ma, sfiorando questi oggetti, sembra di svelare o decifrare un codice che fa riemmergere i ricordi vivi della danza in tutta la sua pienezza e potenza.
Lo scopo dei creatori del progetto è, con l´aiuto delle arti confinanti, dei dettagli artistici, delle storie dei singoli spettacoli, dei frammenti delle opere, completare ed arricchire le impressioni degli apassionati del balletto russo. Con questa mostra si intende attirare l´attenzione dei nostri contemporanei sul balletto di oggi, sulla sua relazione con i grandi maestri del passato, sulla continuità delle generazioni e delle scuole artistiche nel corso del XX e XXI secoli.
l balletto non è solo la danza, i costumi e la scenografia, gli artisti e i registi, le emozioni degli spettatori. Il balletto è tutto insieme e qualcosa di più, la sintesi, la leggenda composta da varie forme d´arte, da vari generi e tecniche. La mostra nelle sale di VMDPNI rispecchia tutti gli aspetti degli oggetti d´arte che sono stati ispirati al balletto. Sono presenti gli schizzi sia di pittura sia di grafica delle decorazioni, dei costumi per i famosi spettacoli delle «Stagioni russe» di S. Diagilev, eseguiti da pittori come L. Bakst, A. Benuis, N. Goncharova, M. Larionov, i costumi originali realizzati sulla base dei loro disegni.
Un posto importante nella mostra lo occupano le sculture di E.A. Yanson-Manizer, che nella sua creatività si è dedicata molto a glorificare il balletto. Il suo tema preferito è rappresentato dai ritratti delle brillanti ballerine G. Ulanova e M. Plisetskaya. Questi ritratti fanno trasmettere la vera anima della danza, il carattere del movimento, fanno notare quel qualcosa di appena percepibile che è l´essenza dell´immagine.
Le ricerche creative dell´interazione di diverse forme d´arte della seconda metà del XX secolo si riflettono negli schizzi di I. Makarov per i film per la televisione con la partecipazione di M. Plisetskaya con la musica di R. Shedrin «La Signora con il cagnolino» del regista B. Galanter e «Il duello» di B. Eifman. Il Museo delle Arti Decorative e delle Arti popolari (VMDPNI) ha messo a disposizione dalla sua collezione di porcellana sovietica i ritratti scultorei delle famose ballerine – A. Pavlova, T. Karsavina, G. Ulanova, M. Plisetskaya – nei loro ruoli leggendari. Inoltre è presente nella mostra una miniatura scultorea dedicata alla memoria di Maja Plisetskaya, dalla collezione «Le immagini del balletto russo», creata dal gruppo creativo SASONKO. La grande ballerina è immortalata nell´immagine che ricorda l´iconografia dell´ «Oranta», con le braccia spalancate davanti all´eternità , incarnazione della fragilità e della forza.
«Le storie del balletto russo» invitano gli spettatori a ricordare i capolavori dei grandi spetacoli, le personalità di spicco del balletto russo, ad avvicinarsi ai valori eterni, creati grazie all´arte così suprema come la danza.


Le date: 8 ottobre – 8 novembre 2015
Il luogo: museo VMDPNI, Mosca, ul. Delegatskaya 3, Balkonniy zal
Inaugurazione: 8 ottobre 2015 alle 19.00, museo VMDPNI, sala N 36 (Balkonniy zal)
Curatrice del progetto: Khegay Inna
Partecipanti: galleria ART-SOYUZ, Museo delle Arti decorative e delle Arti popolari, Museo dell´Art Deco, gli artisti V. Klavikho-Telepnev, T. Khromoseeva, I. Makarov


Jeff Kooins a Firenze

28/09/2015

fiogf49gjkf0d

Gentili Amici,
riceviamo e diffondiamo questa iniziativa, prevista nella giornata di domani 25 settembre, per la presentazione al pubblico dell´opera "Pluto and Proserpina" di Jeff Koons.


Antonini e Faraoni trasportatore ufficiale della Ferrari

22/09/2015

fiogf49gjkf0d

Siamo lieti di annunciare che il  nostro socio è diventato un trasportatore ufficiale della Ferrari.